Danno auto: quando l’assicurazione non copre perché i risarcimento è troppo alto

assicurazione quando il danno supera il valore dell’auto come bisogna agire? Quali sono le mosse che serve mettere in atto? Andiamo a scoprirlo insieme in questo nuovo articolo che siamo sicuri interesserà a tanti di voi.

incidente auto

Se volete avere maggiori info in merito vi invitiamo caldamente a prendervi un po’ del vostro tempo libero e continuare la lettura di questo post. Pronti cari lettori?

Assicurazione quando il danno è più alto del valore della macchina: ecco cosa c’è da sapere

Per chi ad oggi non ne fosse a conoscenza danni di un sinistro superiori del valore di una vettura, come stabilito dalla Cassazione, in caso di differenza sostanziale fra il valore commerciale della macchina coinvolta nell’incidente e il prezzo richiesto per quanto concerne le classiche riparazioni, portano anche ad una condanna da parte del giudice che ha tutto il potere di condannare l’assicuratore al risarcimento del danno per equivalente.

Come si determina l’indennizzo in caso di danno non riparabile?

Altra domanda alla quale è importante dare risposta è la seguente: come si determina l’indennizzo in caso di danno non riparabile?

Qualora il veicolo è danneggiato ma per un motivo o l’altro non può essere riparato il danno il più delle volte viene quantificato dal valore commerciale che la macchina aveva al momento dell’incidente, ribassato del valore del recupero e vendita delle parti che possono essere riutilizzate, ma aumentato dall’indennizzo per il mancato utilizzo.

Quanto paga l’assicurazione per un incidente stradale?

Il pagamento che mette a disposizione la propria assicurazione per un sinistro varia in base a una miriade di fattori. Fatta questa premessa il più delle volte si parla del 75, 50 o 25%, a seconda delle circostanze. Alla stessa maniera, per ogni percentuale d’inabilità viene messo a disposizione un certo risarcimento calcolato al giorno: 11 euro per quanto riguarda il 25 per cento, 25 euro per il 50 e 35 euro per il 70%.

Quanto tempo ci vuole per il risarcimento danni?

A quanto ammontano i tempi per quanto riguarda il risarcimento dell’incidente? Si parla di almeno 2 mesi per danni a cose in asse del consueto modello CAI con firma doppia; si passa a 30 giorni per danni a cose se c’è il modello CAI con firma doppia; 90 giorni per danni da decesso di persona o lesioni gravi.

Cosa non copre rc auto?

Arrivati al termine del post cosa copre sostanzialmente l’assicurazione di una macchina? L’RC Auto copre i danni subiti dai passeggeri che sono all’interno del veicolo dell’assicurato che ha provocato il sinistro, ma non va assolutamente a coprire invece quelli subiti dal conducente stesso.

Conclusioni

Speriamo vivamente con questo articolo di aver dato risposta ad ogni vostro dubbio. Se avete ancora dubbi grossolani in mente o avete domande da proporci non esitate a scriverci lasciando un messaggio proprio qui sotto.

Da leggere anche questi altri due interessanti articoli:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.