Assicurazione auto a rate, cos’è e come funziona

Quando arriva da pagare la polizza auto in mezzo a tante altre spese, non è mai un momento felice per le famiglie italiane. Fortunatamente però, nel vasto panorama assicurativo italiano, sono presenti sempre più sconti e parecchie soluzioni che permettono ai cittadini di risparmiare in base alle loro esigenze. Vediamo in questo caso l’assicurazione auto a rate: cos’è e come funziona.

assicurazione a rate

Assicurazione auto a rate: di cosa si tratta e in che modo è gestita

Anni fa, per pagare l’assicurazione dell’automobile, c’erano solo due opzioni disponibili, quella annuale o quella semestrale. Fortunatamente però, con l’andare avanti dei tempi, sono iniziate ad apparire più modalità per pagare la polizza, come l’opportunità di rateizzare l’importo in più tranche, così da permettere delle tariffe più accessibili per tutti, essendo pagate più volte all’anno.

L’assicurazione auto a rate viene gestita esattamente come un prestito finalizzato, infatti, quando il cittadino paga una rata, in realtà non la paga direttamente all’agenzia assicurativa, ma all’ente finanziario, che poi provvederà al saldo.

Proprio come accade per un prestito però, ovviamente non tutti potranno usufruire di questa modalità di pagamento. Per ottenerla infatti, sarà necessario presentare alla finanziaria un contratto a tempo indeterminato, e quindi un’entrata fissa ogni mese senza pericolo di licenziamento.

In questo modo l’ente potrà concedere la rateizzazione dell’assicurazione auto con la certezza che possa essere saldata dal cittadino, che potrà scegliere anche di farsela addebitare direttamente sul conto corrente.

Assicurazione auto a rate: vantaggi e svantaggi

Come potrete immaginare però, quando si tratta di assicurazioni e pagamenti, non si fa niente per niente, e non pensate quindi che le compagnie vogliano farvi chissà quale regalo. È certo infatti, che anche quest’opzione abbia i suoi vantaggi, come anche gravosi svantaggi.

Se iniziamo a parlare degli interessi che vengono applicati sulle rate, già troveremo dei tratti sconvenienti. Se la possibilità di rateizzare l’importo della polizza, induce molti ad interessarsi a questa modalità perché significa non dover pagare delle tariffe spropositate in una sola volta o massimo due, d’altra parte bisogna pensare agli interessi. In questo caso, il premio assicurativo infatti verrà apportato su ogni rata da pagare, e sarà molto maggiore di quello che si paga una volta l’anno.

È necessario quindi, nel momento in cui vi viene messo davanti il contratto da firmare, leggere bene ogni riga di esso, e fermarvi a calcolare il tasso d’interesse applicato su ogni rata, in modo da non aggravare la vostra situazione pensando invece di migliorarla.

Esistono però anche le rateizzazioni a tasso zero, che permettono quindi pagare l’assicurazione senza il premio. Non fermatevi quindi alla prima proposta, ma consultatene parecchie.

polizza a rate

L’assicurazione auto a km si rivela infine abbastanza vantaggiosa soprattutto per chi possiede più di un veicolo assicurato, e perciò non è pensabile il pagamento di più di una polizza all’anno con un’unica soluzione. E certamente conviene anche a chi possiede solo un’auto ma non dispone di un reddito molto mensile molto alto, e quindi non si potrebbe permettere di sborsare cifre eccessive solo una volta all’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.