Assicurazione negozio: cos’è e come funziona

Hai un’attività commerciale o stai pensando di aprirne una?

Assicurazione per negozi

Allora ti consiglio vivamente di sottoscrivere un’assicurazione negozio, in grado di fornirti una copertura completa sulle attrezzature, sui locali, sulla merce, sui clienti e sui dipendenti.

L’assicurazione per negozi non è obbligatoria, ma è fortemente consigliabile per difendersi e tutelarsi in un periodo particolarmente difficile, dove purtroppo c’è una grave crisi economica determinata dall’avvento della pandemia.

Le polizze vengono generalmente sottoscritte con la formula multirischio, che fornisce diverse soluzioni adattabili in base alle differenti esigenze. Tra le più gettonate ci sono le polizze per la Responsabilità Civile contro Terzi, la tutela per la merce da incendi o da fenomeni atmosferici.

Ci sono poi garanzie accessorie più specifiche. La copertura assicurativa furto e incendio è ad esempio particolarmente indicata per chi vende o commercializza beni di alto valore. Nei seguenti paragrafi analizziamo tutte le polizze assicurative che è possibile stipulare per tutelare la propria attività.

La Responsabilità Civile verso Terzi

All’interno di ogni esercizio commerciale possono verificarsi incidenti che rischiano di provocare danni a terzi, come i clienti. In tal caso è opportuno aver sottoscritto una polizza per la Responsabilità Civile verso Terzi (RCT), che copre l’assicurato entro i termini ed il massimale previsto dal contratto.

È opportuno sottolineare che tra i terzi non rientrano il coniuge, il convivente, i genitori, i figli o altri parenti che vivono con l’assicurato. Sono esclusi da terzi anche i soci, gli amministratori, i legali rappresentanti ed i loro familiari.

Questa tipologia di copertura è la più importante, non a caso viene sottoscritta dalla stragrande maggioranza dei venditori e dei commercianti.

La protezione digitale

In un periodo di forte digitalizzazione, sempre più imprese e negozi fanno ricorso alla copertura per guasti e malfunzionamenti di software, programmi, siti web, e-commerce, computer ed altri sistemi informatici che possono causare danni molto gravi. Il “down” di un e-commerce, anche per poche ore, rappresenta un evento per certi versi catastrofico che fa perdere tante vendite, senza considerare il danno di immagine.

Questa copertura assicurativa risarcisce anche i danni derivanti da virus, attacchi hacker, malware e qualsiasi altro pericolo provenga dal web. Del resto su computer e strumentazioni digitali sono custoditi dati ed informazioni preziosissime per l’azienda, quindi è opportuno preservarli adeguatamente.

Per la perfetta gestione del magazzino è quindi consigliabile dotarsi di un software gestionale funzionale ed all’avanguardia, magari in cloud, come quello offerto da magicstore.cloud, che garantisce una gestione snella ed agile del negozio (nello specifico di abbigliamento), adattabile alle diverse esigenze pratiche.

Assicurazione negozio contro incendio ed altri eventi catastrofici

Il negozio rappresenta la tua fonte di guadagno e di sostentamento, quindi devi mettere in conto tutti gli imprevisti che possono arrecare danni incalcolabili e mettere a rischio la tua attività. Per proteggere il tuo futuro e vivere con serenità, ti consiglio di stipulare l’assicurazione contro incendio ed altri eventi catastrofici come alluvioni, esplosioni, terremoti, fuoriuscita di liquidi ed altri eventi atmosferici.

Potrebbero sembrare eventualità molto lontane, ma sicuramente conviene avere una polizza specifica se malauguratamente dovessero verificarsi.

Assicurazione negozio contro il furto

Come già anticipato precedentemente, l’assicurazione del negozio contro furto e rapina è una polizza da tenere in considerazione soprattutto per quelle attività che vendono oggetti di valore, come gioiellerie od oreficerie.

All’occorrenza è possibile estendere la copertura al furto di valori nella cassaforte, beni all’aperto in aree recintate, gettoniere, slot machine ecc. Tale copertura risarcisce anche i danni ed i guasti causati dal furto, come ad esempio la rottura di una vetrina o di una saracinesca.

Disdetta e costo dell’assicurazione negozio

Generalmente la polizza assicurativa per un negozio si rinnova automaticamente di anno in anno, a meno che il tacito rinnovo non sia esplicitamente escluso. Conviene quindi leggere attentamente le clausole prima di sottoscrivere un contratto.

Se vige il tacito rinnovo, l’assicurato che intende recedere dal contratto deve comunicare la sua decisione almeno 30 giorni prima della scadenza, con tanto di lettera raccomandata tramite fax o PEC.

Per quanto riguarda i costi risulta estremamente complesso stabilire un prezzo standard. La spesa finale è infatti determinata da una serie di variabili, come le garanzie accessorie prescelte, i massimali e le franchigie, la zona geografica, la tipologia di merce coperta ecc.

Alcune assicurazioni mettono a disposizione dei clienti sui loro siti dei preventivatori, dove poter ottenere rapidamente una stima dei costi finali. In alternativa è consigliabile fissare un incontro con la compagnia per ricevere un preventivo chiaro e trasparente relativo alla spesa finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *